From Adobe Illustrator to HTML5 Canvas

Il fenomeno HTML5 cresce sempre di più col passare del tempo, se ne discute molto in rete e sembra non terminare mai la battaglia tra HTML5 e Flash. Se poi si finisce sul mobile iniziano i confronti tra WEB e NATIVO, ma non è di questo che voglio parlare.

Così come cresce la moda di HTML5 iniziano a proliferare anche diversi strumenti e framework. Quello che segue è uno strumento che attribuisce al canvas un potenziale enorme per lo sviluppo di animazioni ed interfacce vettoriali che prima era molto complicato ottenere e che funzionano bene su tutti i moderni browser e dispositivi mobili.

Lo strumento in questione è un plug-in per Adobe Illustrator che converte questo:

image

in questo:

image

Se notate bene l’interfaccia, nella prima siamo in Illustrator e nella seconda in un browser e vi assicuro che nella seconda non è un’immagine 🙂 ma solo tracciati disegnati nel canvas.

Per citare la descrizione ufficiale sul sito Ai->Canvas:

The Ai->Canvas plug-in enables Adobe® Illustrator® to export vector and bitmap artwork directly to an HTML5 canvas element that can be rendered in a canvas-enabled browser. The plug-in provides drawing, animation and coding options such as events so that you can build interactive, well-designed canvas-based web apps.

Come si può notare oltre ad esportare quello che disegniamo, possiamo anche aggiungere animazioni che vanno a lavorare su rotazione, scaling, fading, movimento che segue un tracciato, ecc…

Insomma le potenzialità sono enormi ed apre un modo nuovo di sviluppare con il <canvas>

Consiglio la visione del video di introduzione che potete trovare a questo link: http://visitmix.com/labs/ai2canvas/introduction.html

image

La documentazione non è il massimo, ma ci sono una serie di esempi che chiariscono molti concetti: http://visitmix.com/labs/ai2canvas/documentation.html

Il plugin ha delle limitazioni e non supporta tutto quello che illistrator riesce a fare (sarebbe troppo :), purtroppo i sorgenti non sono disponibili per via dell’EULA di Illustrator che lo impedisce (se ne è parlato in un commento su questo post: Introducing the Ai to Canvas Plug-In) e quindi non essendo open source non è possibile rimediare in alcun modo, andrebbe riscritto O.o

Nei prossimi post mostrerò altri strumenti che vanno a formare un trinomio (forse 4) perfetto per uno sviluppo cross-platform senza problemi.

Spostare un blog wordpress su un nuovo dominio

Un semplice reminder per ricordarmi come spostare un vecchio blog wordpress in locale oppure su un nuovo dominio.

Non mi dilungo nella descrizione dei vari passi perché penso che in una situazione del genere si è abbastanza pratici con certi strumenti.

I passi sono molto semplici:

  • Esportazione del database tramite PhpMyAdmin
  • Copia di tutta la cartella FTP del blog facendo particolare attenzione (perché invisibile) al file .htaccess contenuto al suo interno
  • Copia dei file nel nuovo dominio
  • Importazione del vecchio database esportato in uno nuovo
  • Modificare il file wp-config.php e cambiare i dati di accesso al nuovo database

image

  • Accedere al nuovo database tramite phpMyAdmin e modificare nella tabella wp_options i valori associati alle opzioni “home” e “siteurl” con l’indirizzo del nuovo dominio

image

Fatto questo, tutto dovrebbe funzionare.

P.S.: se qualcosa non dovesse funzionare e navigando nel blog vi compare l’errore “Not Found” molto probabilmente è colpa del file .htaccess che non riesce a riscrivere gli URL dei post. Per risolvere il problema nel database cambiare il campo “permalink_structure” ed impostare il valore su

?p=%post_id%

image

 

Fix: Cannot load from mysql.proc. The table is probably corrupted

Era un bel po’ che non usavo il DB MySql in locale e nel momento di un’importazione ha cominciato a darmi problemi, pensavo che fosse colpa di una vecchia versione di PHPMyAdmin e invece anche aggiornando all’ultima versione il problema non si risolveva.

L’errore che riportava era il seguente:

Cannot load from mysql.proc. The table is probably corrupted

Dopo una breve ricerca ho scoperto che il problema dipendeva da una vecchia versione di MySql che avevo installato e che impediva alle PROCEDURE di eseguirsi in maniera corretta, infatti l’importazione di un file .SQL si bloccava proprio quando cercava di ricreare le PROCEDURE.

La soluzione a questo problema è molto semplice e basta eseguire questo script

mysql_upgrade 

che si trova nella cartella bin di mysql.